Antec 902 - Boundle e Overview

Indice articoli

{timg title:="Antec 902 - Boundle" thumb:="images/stories/ninehundredtwo/boundle_t.jpg" img:="images/stories/ninehundredtwo/boundle.jpg"} 

All’interno della confezione troviamo il case, le viti di montaggio, il manuale di montaggio, alcuni tool per il supporto di periferiche 3,5” (FDD o Lettore schede). Complessivamente il boundle è composto da tutti gli elementi necessari al corretto montaggio di un pc, delude tuttavia la mancanza di fascette e reccogli-cavi, i quali si rivelerebbero estremamente utili durante la fase di assemblaggio, per mantenere l’ordine nel case ed evitare la “formazione” di giungle di cavi ed inutili grovigli.

{timg title:="Antec 902 -Overview" thumb:="images/stories/ninehundredtwo/overview_t.jpg" img:="images/stories/ninehundredtwo/overview.jpg"} {timg title:="Antec 902 -Overview" thumb:="images/stories/ninehundredtwo/overview2_t.jpg" img:="images/stories/ninehundredtwo/overview2.jpg"}

{timg title:="Antec 902 -Overview" thumb:="images/stories/ninehundredtwo/side_t.jpg" img:="images/stories/ninehundredtwo/side.jpg"}       

Da un primo veloce sguardo sul Nine Hundred è facile notare la somiglianza con il “fratello maggiore” Twelve Hundred, anzi ha senso affermare che il Nine Hundred Two vuole essere una riproduzione in miniatura del Twelve Hundred, mantenendo i relativi pregi e difetti. L’unico punto di discordanza risiede, ovviamente, nelle diverse dimensioni dei due case: il Nine Hundred Two si colloca nell’ambito dei mid-tower, largo 43,9 cm spesso 21,8 cm e alto 47,5 cm, con un peso netto di circa 11,5 Kg.

Complessivamente il Nine Hundred Two mostra tutta la sua aggressività grazie alla presenza di alcuni elementi posti in particolare rilievo, che colpiscono subito l’attenzione del pubblico: parliamo della ventola da 200x30 mm alloggiata nella parte superiore del case e del pannello laterale trasparente. Parleremo più approfonditamente del ruolo della ventola nel seguito di questo articolo; per quanto riguarda il pannello laterale “finestrato” non possiamo che elogiarne la presenza, poichè la sua trasparenza permette di scorgere l’hardware installato all’interno del case ed eventuali neon e lucette. Sicuramente non si tratta di un elemento trascurabile per chi partecipa alle lan-party, i quali – solitamente – tengono molto all’aspetto esteriore del proprio PC. Inoltre è bene aver presente che la ventola da 200 mm è illuminata da 4 led blue, che emettono raggi anche verso il basso, lasciando intravedere alcuni elementi hardware del nostro computer (soprattutto CPU cooler e Ram).

 

{timg title:="Antec 902 -Overview" thumb:="images/stories/ninehundredtwo/pannello_t.jpg" img:="images/stories/ninehundredtwo/pannello.jpg"}       

 

Altro elemento di grande importanza è il pannello anteriore, posto sulla parte immediatamente superiore ai bay da 5,25”. Sul pannello troviamo rispettivamente da sinistra verso destra: il pulsante Reset, le due porte USB, la porta E-Sata, l’entrata e l’uscita audio, il pulsante di Power On. Nella recensione del Twelve Hundred avevamo criticato la mancanza di un led di Power On, che manca tutt’ora. Inoltre sul Nine Hundred Two è stato rimosso anche il led degli Hard Disk (a dire il vero rimangono oscure le ragioni per le quali Antec abbia voluto ometterli). Antec non ha voluto rovinare l’eleganza e l’aggressività del proprio case incrementando maggiormente il numero di porte USB ed E-Sata sul pannello frontale, le quali avrebbero sicuramente cambiato l’aspetto esteriore del case (si tenga presente che anche i pulsantini tendono ad omologarsi col resto del case, rimandendo discretamente neri e piccoli).