Penna usb multiboot: tutte le iso avviabili su una sola pen drive

Con l'aumentare della densità di dati sui dispositivi usb mobili, le così dette pen-drive, arrivate oggi a contenere talvolta anche 128-256 Gb, oggi è possibile disporre di uno strumento davvero fenomenale, che aiuterà tutti gli assemblatori e riparatori di pc a risparmiare spazio e tempo.

In questa guida illustreremo come usare un software chiamato YUMI per la creazione di una pen-drive avviabile in MULTIBOOT che contenga al suo interno non solo una serie di utility indispensabili ma anche interi installer per i sistemi operativi più comuni.

YUMI ha proprio questa capacità: permettere l'avvio di un BOOT LOADER generico basato su GRUB, il quale permette l'avvio di moltissimi altre ISO già conosciute (Hirens boot cd, Ultimate boot cd, gparted, ecc) e permette di inserire delle iso "custom" avviabili dallo stesso menu di boot (win Xp, Vista, 7, installer di linux, ecc). 

Si provi ad immaginare: su un'unica penna usb si disporrà dell'installer di Windows 7, Windows XP, Windows Vista, Linux, e tutte le utility che ci possono essere più d'aiuto. E' ovvio che saremo noi a decidere quali tra questi servizi installare sulla pen-drive avviabile (difficilmente riusciremo a inserire tutti gli installer dei sistemi operativi mai usciti su una sola pen-drive), in base alle nostre esigenze. 

Di cosa abbiamo bisogno?

Per realizzare questo dispositivo versatible, avremo bisogno dei seguenti oggetti

-> Una penna usb molto capiente, più spazio c'è più iso avviabili potremo caricare.

-> Software YUMI

-> Una connessione ad internet per scaricare i tool gratuiti (gparted, hirens, ecc)

-> Le iso che ci interessa caricare (gli installer dei sistemi Microsoft non sono liberamente scaricabili da internet, e possiamo usare solo quelli in nostro possesso e licenziati)

L'ultima versione di YUMI è disponibile a questo link: http://www.pendrivelinux.com/downloads/YUMI/YUMI-0.0.4.0.exe

 

Istruzioni

In soldoni YUMI va eseguito tante volte tante quante sono le funzionalità che vogliamo aggiungere alla nostra pen-drive. Se vogliamo aggiungere 8 iso, dovremo eseguire la procedura per 8 volte, specificando ogni volta una iso/utility diversa. Di seguito elenchiamo i passi da fare per l'aggiunta di una singola funzionalità; l'utente la dovrà ripetere ogni qualvolta voglia aggiungere o rimuovere delle funzionalità.

1) Innanzitutto colleghiamo la pen-drive al pc e assicuriamoci che sia vuota; se non lo è facciamo una copia di backuo di tutti i dati che ci interessa salvare. A questo punto possiamo aprire YUMI (dobbiamo concedergli i privilegi di amministratore per l'esecuzione). 

2) Dalla prima schermata selezioniamo la lettera dell'unità rimovibile che vogliamo usare come pen-drive multiboot ed attendiamo qualche secondo fino a che il menu sottostante non si popoli di molte opzioni. Selezioniamo sulla sinistra la casella "Format X:\ Drive (Erase Content)", dove X: indica la partizione della penna usb già citata. 

NOTA: la formattazione va effettuata solo per l'installazione della prima funzionalità: per le future aggiunte di iso/utility alla pen-drive non dobbiamo selezionare la casella per la formattazione, pena la perdita del lavoro precedente.

3) Scegliamo ora dal menu in basso l'utility che ci interessa. Se non disponiamo già della iso corrispondente a tale programma, YUMI ci aiuta a trovarla e scaricarla (quando possibile) selezionando la casella "Download the iso/zip (Optional)". Aspettiamo che il nostro browser completi il download e appena concluso facciamo click sul pulsante "Browse", andando a selezionare il file appena scaricato. C'è un piccolo bug che ci impedirà in un primo momento di selezionare la ISO corrispondente (o almeno talvolta sembra che i file iso non siano mostrati nella finestra di apertura). Per ovviare al problema basterà conoscere la posizione esatta della ISO, navigare nella finestra di dialogo fino alla corretta posizione della ISO che ci interessa e digitare il nome del file comprensivo di estensione sulla barra di apertura. Premendo su "apri", il software la localizzerà correttamente.

NOTA1: qualora si volesse installare una ISO avviabile non presente nell'elenco (per esempio l'installer di Windows XP), bisogna selezionare la voce "Try an Unlisted ISO" e selezionare la ISO corrispondente. La versione "Run from ram" è indicata solo per le iso di dimensioni ridotte, che possono essere caricate interamente sulle ram per essere eseguite. Si sconsiglia di far caricare in ram l'installer di un sistema operativo.

NOTA2: un secondo bug che abbiamo identificato riguarda i nomi di file ISO "custom" o personalizzati non presenti nell'elenco. Questi nomi di file non devono contenere spazi e devono essere il più possibile esemplificanti: nel menu di avvio infatti compariranno come possibili scelte. E' utile quindi rinominarli secondo una logica precisa (Es. "WIN_XP_SP3_ITA_X86.iso").

4) Ora possiamo concludere la procedura facendo click su Create. Attendiamo il termine della installazione; se tutto è andato a buon fine il programma ci mostrerà un messaggio di riuscita e la nostra applicazione è stata aggiunta alla lista di quelle presenti nel boot menu della pen-drive. 

 

A questo punto se ci interessa inserire altre funzionalità possiamo riprendere da capo la procedura, avviando nuovamente YUMI e facendo molta attenzione a non selezionare la casella "Format". 

Appena abbiamo concluso possiamo inserire la nostra pen-drive al riavvio del sistema e impostandola come principale unità di avvio noteremo il fantastico menu YUMI con tutte le risorse installate.

 

Per maggiori info e aggiornamenti: http://www.pendrivelinux.com