Cambiare la cartella USERS di WIndows 7

Non sempre se ne ha la necessità, talvolta però può essere davvero utile sapere come cambiare il percorso principale all'interno del quale il sistema operativo installa le directory utente degli accaunt presenti sulla macchina. Quando si ha a disposizione poco spazio sul disco principale e si vuole fare in modo da mantenere solo i programmai su tale disco per poter fare storaging altrove, tale sistema diventa assolutamente utile. Come fare per spostare le cartelle documenti, download, musica e Desktop su un secondo disco interno o su un'altra partizione o addirittura su un disco esterno? In questa piccola guida ve lo mostreremo.

Cosa sono e a cosa servono le directory utente?

Innanzitutto è necessario capire bene cosa siano le directory home di ogni utente: esse sono i punti all'interno dei quali tutti i documenti, i download, le immagini ed i video vengono solitamente salvati per default dalla maggiorparte dei programmi, ma non solo. Tutto ciò che sembra risiedere sul desktop, in realtà risiede all'interno della cartella Desktop della direcotry home dell'utente cui si riferisce. In altre parole tali cartelle sono quelle più pesanti, caratterizzate dalla presenza di file pesanti aggiornati di frequente.

I programmi ed i file del sistema operativo risiedono in cartelle diverse da quelle utente; cambiano perciò il percorso di una cartella utente non andremo a compromettere in alcun modo i percorsi dei programmi installati.

Perchè è utile cambiare il loro percorso?

Per varie ragioni: la prima è sicuramente quella che riguarda le performance in casi in cui abbiamo più dischi diversamente performanti installati all'interno dello stesso sistema. Qualora il disco più performante disponesse di poco spazio (per esempio 120 Gb), potremmo decidere di archiviare i file utente in un secondo disco meno performante ma più capiente, lasciando più spazio al sistema operativo ed ai programmi sul disco più veloce.

La seconda ragione può essere quella in cui si desidera avere una maggiore affidabilità del sistema: qualora il disco sul quale è installato il sistema operativo ed i programmi dovesse rompersi, buona parte dei nostri dati sarebbe ancora in salvo sull'altro disco. Dal momento in cui i programmi possono sempre essere reinstallati in un secondo momento, avremo salvato i dati che spesso non avremmo avuto modo di recuperare.

Come fare.

Si hanno due possibilità: la prima prevede lo spostamento manuale di ogni utente già creato sulla macchina su posizioni anche distinte tra loro, a nostra scelta. Per esempio possiamo decidere di spostare la cartella dell'utente PIPPO in E:\utenti_disney\PIPPO, mentre la cartella di PAPERINO in F:\utenti_preferiti\PAPERINO, e così via. Sicuramente si tratta di una soluzione un pò scomoda perchè deve essere eseguita manualmente ad ogni creazione di un utente, ma permette la massima flessibilità. Ecco i passi da seguire.

METODO MANUALE: Ogni home in un percorso arbitrario.

1) Creiamo un nuovo utente con i diritti di amministratore all'interno del sistema che stiamo utilizzando, chiamiamolo per esempio ADMIN.

2) Slogghiamoci con l'utente attivo, facendo Start -> Disconnetti. Entriamo nel sistema con l'utente appena creato, ADMIN.

3) Copiamo la cartella home che vogliamo spostare (volendo spostare la cartella dell'utente PIPPO, andremo a copiare c:\utenti\PIPPO) ed incolliamola sul nuovo percorso a nostra scelta (E:\pippo).

4) Apriamo il menu start-> programmi-> accessori -> prompt dei comandi. Facciamo click col destro ed eseguiamo come amministratore. Alla console che comparirà, digitiamo "regedit" senza apici e diamo invio. Si aprirà la schermata per la gestione del registro di sistema.

5) Navighiamo seguendo:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\ProfileList

Apriamo la lista dei sotto direttori della chiave e vedremo una serie di chiavi chiamate S-1-5-XXXXXXXXX. Scegliamo quella all'interno della quale è presente la direcotry home che vogliamo spostare (ce ne accorgiamo dal valore ProfileImagePath, che nel nostro esempio dovrebbe essere c:\users\PIPPO) ed editiamo il campo inserendo il percorso all'interno del quale abbiamo copiato la cartella HOME di PIPPO (nel nostro caso E:\pippo).

6) Ora possiamo eliminare la vecchia cartella HOME di pippo, quella presente in c:\utenti\PIPPO.

7) Disconnettiamoci e riconnettiamoci con l'utente PIPPO per verificare che il cambiamento sia avvenuto (per farlo, basterà selezionare la voce "proprietà" dal menu a tendina che compare cliccando col destro del mouse su uno qualsiasi dei file presenti sul desktop; il suo percorso dovrebbe essere ora diverso dal classico C:\utenti\NOMEUTENTE\Desktop).

METODO AUTOMATICO: Ogni nuovo utente avrà la directory spostata

Questo metodo permette l'impostazione della directory di base all'interno della quale windows andrà ad inserire le directory HOME dei nuovi utenti creati. E' perciò un metodo utile da seguire nonappena abbiamo formattato il sistema e non abbiamo ancora creato altri utenti. Tale sistema quindi non muoverà le cartelle utente già precedentemente create; per spostare quelle si dovrà seguire il metodo manuale descritto di sopra.

1) Apriamo il menu start-> programmi-> accessori -> prompt dei comandi. Facciamo click col destro ed eseguiamo come amministratore. Alla console che comparirà, digitiamo "regedit" senza apici e diamo invio. Si aprirà la schermata per la gestione del registro di sistema.

2) Navighiamo seguendo:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\ProfileList

Sulla colonna di destra avremo una voce chiamata "ProfilesDirectory", che avrà come valore di default "%SystemDrive%\Users". Facciamo click col pulsante destro del mouse ed editiamo la voce con il nuovo percorso che vogliamo diventi la root delle home-directory. Nel nostro caso abbiamo precedentemente creato una cartella "CartelleUtenti" sul disco E, quindi abbiamo specificato "E:\CartelleUtenti".

Qualsiasi utente inseriremo d'ora in poi all'interno del sistema avrà ora una cartella all'interno della root che noi abbiamo specificato.