QSAN Q500: il SAN professionale enterprise

Non capita tutti i giorni di poter recensire un SAN come il Q500. Il QSAN Q500-P20 è un dispositivo Enterprise con la “E” maiuscola, per svariati motivi. Primo fra tutti l’affidabilità del sistema, realizzata tramite la completa simmetria hardware: sono stati ridondati tutti i componenti indispensabili al dispositivo per operare. Doppio modulo di raffreddamento, doppia PSU e doppia scheda logica, ognuna delle quali dotata di doppia interfaccia 10Gbps e doppia interfaccia 1Gbps, garantiscono robustezza e versatilità alla SAN.

In secondo luogo, a contribuire all’aspetto aziendale, vi è la minimizzazione dei consumi. Attuata tramite l’uso di hardware ad-hoc, come l’Intel Atom S1289 e le eccellenti PSU certificate 80+ Platinum, la politica di efficienza si è dimostrata efficace, senza impattare le performance.

In terzo luogo non possiamo non lodare la flessibilità che il Q500 permette di conseguire grazie all’abbondanza di interfacce di rete 10 Gbps e 1 Gbps. Tramite la configurazione di Virtual Lan e Link Aggregation si possono gestire i casi di multipath e load balancing, in base alla morfologia della propria rete aziendale.

Anche sul piano delle performance il Q500 si è dimostrato all’altezza delle nostre aspettative: i meccanismi di ReadAhead e WriteBack permettono di raggiungere risultati eccellenti utilizzando dischi meccanici. Per quanto riguarda le prestazioni registrate con dischi a stato solido, notiamo dei miglioramenti non troppo evidenti, segno che questo dispositivo non è nato per essere usato con dischi a stato solido, bensì è stato ottimizzato da QSAN per funzionare al meglio con dischi meccanici.

Uniche macchie, su un curriculum quasi impeccabile, sono le povere performance registrate nel caso di array RAID 10 e la necessità di MUX per utilizzare dischi SATA anziché SAS. Nel primo caso siamo fiduciosi che QSAN risolva con i prossimi aggiornamenti del firmware; nel secondo caso non prevediamo possibilità di migliorie se non fornendo a costo zero i mux nel bundle del Q500.

Il costo del dispositivo è, come ci si aspetterebbe, rapportato alla fascia di mercato alla quale si propone: parliamo di circa 6.000 euro. Una tale cifra è assolutamente ragionevole per aziende di media entità, mentre diventa proibitivo per le piccole imprese o i piccoli uffici.

In conclusione, siamo lieti di assegnare al Q500 il riconoscimento Enterprise Hw di HardwareForYou, conseguito per l’ottima qualità dei componenti hardware, l’attenzione per HA, gli ottimi livelli di efficienza e le buone prestazioni registrate. 

 EAward

 

Si ringraziano QSan ed Active Solution per aver reso possibile questa recensione.