Thecus EZ

Taipei, TW 26 marzo 2012- Ormai da tempo Thecus® offre funzionalità HA (High Availability) sui modelli Enterprise, ed essendo sempre alla ricerca di nuovi miglioramenti, ora, grazie al nuovo firmware dotato della nuova funzione HA di semplice utilizzo denominata EZ HA, la creazione di HA è diventata molto più facile e consente di risparmiare tempo senza creare problemi.

 

Che cosa si intende per HA?

 

Quando i dati non sono disponibili, alcuni operatori potrebbero non riuscire a inserire file importanti sul NAS aziendale, i partner potrebbero non essere in grado di accedere agli aggiornamenti e alle applicazioni essenziali, i clienti sarebbero quindi  costretti a rivolgersi alla concorrenza. Per evitare questa eventualità, sono state adottate diverse misure per tenere i dati a portata di mano. La clonazione del NAS HA (High Availability) azzera quasi completamente i tempi di inattività.

 

Durante l'esecuzione congiunta di due NAS, la funzione HA li mantiene aggiornati e pronti ad eseguire tutte le funzioni dei dati. Questi cloni NAS sincronizzano automaticamente i contenuti tramite una connessione Heartbeat. In caso di problemi ad un NAS, non solo si sarà in grado di risolvere il problema senza perdita di  dati utilizzando la protezione dei RAID e altri metodi di backup Thecus®, ma il NAS di backup integro prenderà le redini e garantirà il servizio continuo dei dati anche in caso di guasti hardware. Thecus® sa che l'archiviazione dei dati aziendali non può permettersi nemmeno un minuto di inattività e offre soluzioni avanzate e professionali, come High Availability.

 

EZ HA

HA, disponibile in precedenza solo sui NAS Thecus® N16000 a 16 bay e N12000 a 12 bay, sarà presto disponibile anche sull'N8900. Per accedere alla funzione EZ HA, gli utenti devono effettuare l'aggiornamento al firmware v2.01.01. Questo è tutto ciò che serve per sfruttare tutti i vantaggi di EZ HA. In primo luogo, si ottiene un miglior flusso di configurazione. Ora non si dovrà impostare HA su entrambi i NAS identici, basterà effettuare questa operazione una sola volta sul NAS attivo. Quindi procedere alle impostazioni sull'altro NAS, ottenendo quindi un miglior tempo di risincronizzazione, infine, si può utilizzare la comunicazione tramite 10GbE NIC.