Antec P380: nessun compromesso

 

Nel corso dell’articolo abbiamo avuto più occasioni per menzionare alcuni dei componenti alla base del sistema di raffreddamento dell’Antec P380. In questa sezione ci proponiamo di riassumere tutte le informazioni già date e di fornire una panoramica complessiva della configurazione di raffreddamento de questo case.

Il flusso d’aria all’interno del case è garantito, nella configurazione seriale, da una coppia di ventole da 140 mm superiori e da una ventola da 120 mm posteriore. Tuttavia Antec ha predisposto una serie di possibili espansioni al sistema di cooling, a partire dagli alloggiamenti frontali, per 2 ventole da 140mm oppure tre ventole da 120 mm.

Lo stesso grado di flessibilità si estende anche al pannello superiore, dove vi sono pre-installate le due ventole da 140 mm. In questo caso, volendo preferire una configurazione tri-ventola al poso di una bi-ventola occorrerà rimuovere le due fan da 140 mm ed installare le tre da 120 mm al loro posto.

ventole ausiliari

La flessibilità offerta dal pannello superiore e da quello frontale non si limita alla sola scelta del numero e delle dimensioni delle ventole. Infatti, Antec ha progettato entrambi questi due scompartimenti anche per ospitare radiatori di sistemi di raffreddamento a liquido. In particolare, il pannello superiore supporta radiatori da 120-240-360 mm di normale spessore, mentre il pannello frontale può ospitare radiatori da 120-240 mm, molto più spessi.

La modularità dei vani-disco sul pannello frontale estende il concetto di flessibilità anche alla possibilità di ospitare buona parte di un sistema di raffreddamento a liquido, senza forzature. Rimuovendo anche solamente due dei vani dischi Antec mostra come sia semplice e intrigante la possibilità di installazione del sistema a liquido custom.

P380 Easy

Per quanto riguarda il sistema di raffreddamento attivo del case, Antec ha dotato il P380 di due ventole TwoCool con diametro di 140 mm e di una TwoCool da 120 mm. Le due ventole da 140 mm assorbono circa 300 mA al massimo regime rotazionale (1200 RPM), sviluppando 58.9 CFM ciascuna, mentre la più piccola TwoCool da 120 mm sviluppa 42.6 CFM al medesimo regime rotazionale (massimo). Si tratta di una configurazione più che accettabile per ambienti di utilizzo classici, orientata alla silenziosità: al massimo regime rotazionale ogni ventola da 140 mm sviluppa 26 dBA, contro i 24 dBA della TwoCool da 120 mm. Scegliendo il profilo “Low” per le ventole, la rumorosità conseguente è di circa 22 dBA per le ventole da 140 mm contro gli appena 17 dBA della ventola da 120 mm.