Antec GX700: il case da campo

L’Antec GX700 è un case compatto e ben progettato per massimizzare il flusso d’aria al suo interno, favorendo il raffreddamento dei componenti interni del case.

In linea di massima si possono identificare tre fonti di raffreddamento attive, presenti di serie. Parliamo delle due ventole agganciate al pannello superiore, da ben 140 mm l’una e di quella da 120 mm agganciata al pannello posteriore.

Per quanto riguarda le ventole da 140 mm, l’azienda californiana ha ben pensato di rendere compatibile il proprio case all’installazione di ventole da 120 mm, predisponendo doppi fori per agganciare le fan del più comune formato. Un’ulteriore conseguenza di questa scelta è la possibilità di installare un radiatore per raffreddamenti a liquido da 240 mm. La funzione di questa coppia di fan è quella di estrazione dell’aria calda verso l’alto, all’esterno del cabinet. La forza congiunta delle ventole permette di espellere aria calda proveniente dalla zona CPU e RAM, nonché quella confluita lì dal fondo del case, una volta che si è riscaldata.

La ventola presente sul pannello retrostante ha lo stesso compito di estrarre aria calda, questa volta però in senso prettamente orizzontale.

Tutte le tre ventole opzionali sono termo-controllate dal controller che abbiamo introdotto nell’analisi del pannello di I/O: seppur in modo piuttosto semplice e rudimentale, è possibile gestire tre diversi regimi rotazionali. Quello che però definiamo controller è un semplice switch a più vie che seleziona una resistenza differente in base al tipo di posizione scelto. È interessante notare che il controller riesca a gestire fino a quattro ventole distinte e non solamente tre: in questo modo Antec permette di controllare un’ulteriore ventola (che dovrà essere acquistata separatamente) insieme a quelle opzionali.

L’utilizzatore dell’Antec GX700 può in vario modo personalizzare il proprio sistema di cooling in base alle proprie esigenze e disponibilità. Sono infatti disponibili tre alloggiamenti vuoti, predisposti per l’installazione di ventole da 120 mm. Uno di questi alloggiamenti è posto sul pannello laterale sinistro, in prossimità della zona destinata alla scheda video. Altre due ventole possono essere opzionalmente installate sul pannello frontale: in tal caso sarebbero le uniche (oltre a quella della PSU) ad essere protette da un apposito filtro antipolvere.

Alla luce dei questa possibilità, sarebbe stato ancora più utile disporre di almeno un’ulteriore connettore al controller, in modo da avere la possibilità di controllare eventualmente le due ventole opzionali frontali insieme a quella posteriore e quelle superiori.

A nostro avviso è consigliato installare almeno una ventola frontale in configurazione di immissione ed eventualmente una ventola in immissione nel pannello VGA qualora si abbiano configurazioni multi-gpu.