Antec GX700: il case da campo

Come specificato più volte fino a questo punto, Antec ha deciso di seguire un politica d’essenzialità e funzionalità, tralasciando qualsiasi elemento sfarzoso o di design che non fosse congruente con la tematica militare. L’azienda è rimasta coerente anche per i pannelli laterali e per quello retrostante: non è presente alcuna finestra laterale in plexyglass, né sono state installate ventole laterali (stile P193).

Il side-panel sinistro è semplicemente una lastra di lamina in tutto e per tutto identica al pannello laterale destro, con l’unica eccezione dell’area forata per l’installazione di una ventola da 12cm opzionale. Tale presa d’aria è stata posiziona da Antec in prossimità degli alloggiamenti PCI-Express, solitamente utilizzati per l’installazione di una o più schede grafiche.

Il pannello retrostante del GX700 è stato progettato seguendo il layout classico di Antec. Come di consueto notiamo la presenza dei due fori gommati nella parte alta destra del case, i quali consentono il passaggio di tubi di gomma di un eventuale sistema liquid-cooling.

Proseguendo verso il basso si notano l’alloggiamento per la maschera I/O della mainboard (sulla parte sinistra), affiancata da una ventola da 120 mm, la cui griglia è stata ricavata direttamente sulla lamina del pannello posteriore.

All’altezza media del medesimo pannello si trovano invece le mascherine per le periferiche PCI e PCI-Express, forate secondo una determinata trama (visibile in foto). Avere le mascherine protettive forate secondo un disegno ha un duplice scopo: abbellire l’aspetto estetico e permettere all’aria di fluire più liberamente da/nel case.

La parte più inferiore del cabinet è destinata all’alloggiamento della PSU: in questo caso lo spazio disponibile non è sufficiente ad ospitare la serie di alimentatori Antec CP; è un peccato poiché sono caratterizzati da un’eccellente rapporto qualità/prezzo e si accoppierebbero facilmente ad un case come questo. Riteniamo, ad ogni modo, che la strategia di Antec sia quella di indirizzare i clienti a preferire la serie HCG (High Current Gamer) piuttosto che la precedente CP. Avremo inoltre modo di notare che, riguardo l’alloggiamento della PSU, Antec ha previsto l’installazione con la ventola rivolta verso il basso, pescando aria fresca proprio sotto il case (che è rialzato). A favor di ciò l’azienda californiana ha intelligentemente inserito un filtro antipolvere rimovibile, atto a scongiurare pericolose intromissioni di oggetti o granelli di polvere all’interno dell’alimentatore.