Antec GX700: il case da campo

Il pannello frontale del case assieme all’I/O panel superiore sono senza dubbio le zone del case più rappresentative per il tema militare. Sebbene sembri non esserci cura per i dettagli e lo stile vuole rimanere semplice e rude, Antec ha fatto molta attenzione a progettare il pannello frontale in modo che l’aspetto del case sia coerente con il tema “bellico”.

In primis, partendo dall’alto, notiamo la zona di disposizione dei bay da 5,25”, i cui quattro frontalini protettivi sono lastre metalliche di colore verde militare, tenute fisse tramite clip di ferro ancorate al case. Bisogna considerare che i frontalini protettivi di un case sono spesso fini a se stessi e difficilmente costituiscono una parte fondamentale del disegno estetico del cabinet; inoltre non hanno alcun funzionalità concreta a parte quella di occupare spazio vuoto e – talvolta – permettere il flusso d’aria. In questo caso Antec ha invece puntato molto sui frontalini protettivi e sulle clip che li tengono ancorati, proprio per rendere l’aspetto estetico del case allineato al tema che esso rappresenta.

Il meccanismo di aggancio/sgancio dei frontalini è semplice e di immediata comprensione; tuttavia va migliorato. La dimensione dei frontalini è leggermente più ridotta rispetto allo spazio da coprire. Sebbene la fessura “scoperta” non si riesca a percepire a primo impatto, il meccanismo di chiusura a clip, se non attuato con delicatezza, fa in modo che il frontalino rientri all’interno del case in seguito alla chiusura. È necessaria una buona dose di pazienza per reinserire i frontalini; inoltre, male impugnando il case, si rischia di far rientrare i frontalini, pur non volendo.

Subito al di sotto del pannello destinato all’alloggiamento dei bay da 5,25” troviamo la coppia di pulsanti di accensione e reset, tra i quali trovano posto due led, dallo stile decisamente retò. Il pulsante di accensione e spegnimento è di colore rosso, quadrato e trova alloggio nella parte sinistra del case. Quello di reset è invece posto sull’estremità destra del pannello anteriore ed è di forma rettangolare, affusolata verticalmente. I due led, rispettivamente di colori verde e rosso, sono rettangolari (affusolati orizzontalmente) e ricordano lo stile dei led presenti nei pc di fascia bassa della metà degli anni 90.

La metà inferiore del panello frontale è coperta da una griglia a nido d’ape, il cui unico dettaglio è la presenza della piastrina “Antec GX700” posta in mezzo. Questa griglia non ha solo un obiettivo estetico, ma soprattutto uno funzionale: proteggere il filtro che vi è dietro, permettendo all’aria fredda di fluire all’interno del case senza che oggetti indesiderati riescano ad insediarsi tra i componenti hardware del proprio pc. Si noti inoltre la presenza del filtro antipolvere e la possibilità di rimuoverlo e pulirlo tramite getto d’aria compressa.