Antec HCP 1300 & 850 Platinum

Dal punto di vista delle certificazioni e dei riconoscimenti che i due alimentatori in analisi possono vantare, troviamo una serie di fregiature, ormai comuni all’intera serie High Current Pro. In particolare, entrambi gli Antec 850 e 1300 sfoggiano una certificazione 80+ Platinum, la più alta, dopo la Titanium, ottenibile dall’ente 80plus.org. Ciò significa che, con carichi specifici, entrambi gli alimentatori sono in grado di fornire energia con un grado di efficienza media superiore al 90 % (a 230V).

 

HCP 850

HCP 1300

80+ Platinum Minimum

10 %

86.04 %

87.91 %

?

20 %

90.55 %

91.65 %

90 %

50 %

92.35 %

92.48 %

92 %

100 %

90.63 %

89.72 %

89 %

Dalla tabella riassuntiva notiamo che le migliori prestazioni in media sono ottenute dall’Antec HCP 1300 W, come lecito aspettarsi. In particolare la CPU in questione ottiene un grado di efficienza medio superiore a quello registrato dal fratello minore. A favore dell’Antec HCP 850 però è l’efficienza registrata a carico massimo, superiore di quasi un punto percentuale a quella della versione 1300. Ad ogni modo, tutti e due gli alimentatori dispongono di un grado di efficienza davvero elevato, tale da poter garantire un risparmio economico sui consumi sensibile.

Di seguito riportiamo le tabelle riassuntive estratte dai risultati effettuati dai tecnici di 80plus.org.

HCP 1300

1300 efficiency

HCP 850

850 efficiency

I grafici riportati mettono in evidenza le differenze tra i due alimentatori in termini di efficienza. In generale possiamo affermare che non vi sono differenze comportamentali sostanzose. A cambiare, come è lecito immaginare, è il grado di efficienza che si registra a bassi carichi: il fratello maggiore da 1300 W fa registrare un'efficienza al carico minimo (i.e. load 10%) del 87.91% contro il 86.04% della versione da 850 W. Tale gap passa dal 2% al 1,10% quando i due alimentatori devono alimentare un carico del 20%. A metà della loro capacità di carico, entrambi gli alimentatori fanno registrare il massimo grado di efficienza intorno al 92,40%. Si tratta di un risultato davvero eccellente per alimentatori di questa facia di prezzo.

Sempre per quanto riguarda le certificazioni dei due alimentatori, identifichiamo anche il riconoscimento nVidia SLI ready e AMD CrossFire Technology. Entrambe garantiscono che l’alimentatore è in grado di supportare appieno configurazioni multi GPU, anche avanzate. In entrambi gli alimentatori infatti si dispone di sufficienti connettori e di abbastanza energia per supportare più schede video di fascia alta. Nel caso del 1300 W è praticamente possibile installare ben 3-4 schede video di fascia altissima, implementando il 3-Way SLI di nVidia oppure il Quad CrossFire di AMD.